Docenti


Insegnare è…un’arte e una scienza

“L’insegnamento dovrebbe essere considerato una professione i cui membri assicurano un servizio pubblico, tale professione richiede non solo conoscenze approfondite e competenze specialistiche, acquisite e mantenute attraverso studi rigorosi e continui, ma anche senso di responsabilità individuale e collettiva nei confronti dell’educazione e del benessere degli allievi.(Unesco 1996)”.

Nella società della conoscenza, dove si assiste ad una crescita esponenziale della stessa, l’insegnamento non è più soltanto trasmettere conoscenze che oggi, per lo strepitoso sviluppo delle moderne tecnologie informatiche, un minuscolo palmare mette a disposizione in ogni momento e in ogni luogo, ma saperle organizzare in un quadro composito, acquisire i modi di pensare delle principali discipline in modo da saperle usare in contesti diversi e applicarle a situazioni completamente nuove.

Come scrive Morin, citando Montaigne, “è meglio una testa ben fatta che una testa ben piena”.

La crescita delle conoscenze oggi è tale da far avvertire a chi la vive consapevolmente un profondo senso di smarrimento da cui può uscirne solo se dotato di adeguati strumenti di orientamento.

È in questo contesto che oggi gli insegnanti sono chiamati a ridefinire la propria professionalità. A loro la scuola oggi chiede grosso impegno educativo basato sul rispetto delle diverse attitudini, intelligenze, ritmi e stili cognitivi degli allievi, sulla fiducia nella dignità e nelle potenzialità di ogni allievo, sulla necessità di individuare percorsi adatti e significativi presentandoli in modo problematico e motivante.