PRESENTATE AL LICEO LEOPARDI LE ATTIVITÀ ANNUALI


Presentate oggi al liceo Leopardi molte delle attività annuali, in particolare quelle legate ai corsi di teatro e all’esperienza americana presso le Nazione Unite denominata National High School Model United Nations. Dal teatro agli scambi internazionali fino alla premiazione delle eccellenze. La dirigente Annamaria Marcantonelli commenta: «Sono attività motivanti, coinvolgenti e interessanti, che possono rendere molto più piacevole e formativa l’esperienza scolastica; noi lo diciamo sempre ai ragazzi quando vengono a farci vista per scuola aperta: sappiate che da noi potrete trovare il modo per rendere i vostri cinque anni anche divertenti»

Si parte dalla consegna dei diplomi e dalla premiazione delle eccellenze di domenica prossima fino allo spettacolo in programma a luglio 2020 al teatro romano Helvia Recina. Sono sei mesi densi e soprattutto ricchi di tantissime iniziative che il liceo propone con scrupolo e professionalità. Ancora la dirigente scolastica, Annamaria Marcantonelli: “Sono progetti diventati attività istituzionale; non più estemporanei, ma elementi costanti della formazione scolastica”.

Le fa eco Francesco Facciolli, operatore teatrale:” Quando in una scuola il teatro non è più occasione di “mordi e fuggi”, ma diventa sistematico, allora ci si accorge di quanto questo percorso possa risultare utili nella formazione dei ragazzi. Quest’anno, in totale, sono quasi 150 i ragazzi che partecipano al progetto TaS”.

Francesca Giorgetti illustra le modalità e le fatiche del MUN, ma ne sottolinea anche le grandi positività. Esperienza alle nazioni Unite che si realizza anche grazie al contributo liberale di diverse aziende.

Fra i titolari di queste aziende, presente il solo Ivano Rustichelli, titolare di Infissi Design, avendo avuto moltissimi altri impegni inderogabili: “Facciamo sacrifici notevoli per andare avanti col nostro lavoro, con le nostre aziende, eppure volentieri mettiamo a disposizione delle risorse per i nostri giovani. Come non si potrebbe? Ma a loro raccomando soprattutto l’impegno e la serietà: non basta studiare soltanto, occorre sapere che il sacrificio è alla base di ogni risultato, di ogni successo, di ogni riuscita. La scuola è solo una palestra, seppur impegnativa: usciti dalla scuola inizia la partita vera”.

La Notte nazionale del Classico il 17 gennaio; lo spettacolo sul bullismo, Occhio, Pino! con la collaborazione della Polizia Postale il 16 marzo; la premiazione del Certamen latinum il 19 aprile; nella stessa giornata, la sera, Caligola; poi Classica al Classico il 24 aprile ed uno spettacolo in collaborazione con l’Istituto Confucio il 12 maggio.

Ma tantissime altre sono le iniziative che bollono in pentola: un mondo di sorprese e di grande e sudatissimo lavoro!