Regolamenti vari


Con l’entrata in vigore dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti (D.P.R. 249/1998 così come modificato ed integrato dal D.P.R. 235/07), ogni istituto scolastico deve analizzare il proprio Regolamento adeguandolo alle norme previste.

Il regolamento d’istituto è l’attuazione dello Statuto in ogni scuola: deve dunque dichiarare le modalità, gli spazi i tempi di azione degli studenti, deve stabilire le regole che garantiscano il rispetto dei diritti e dei doveri da parte di tutte le componenti scolastiche e prevedere eventuali sanzioni.

Risulta evidente lo stretto legame tra regolamento d’istituto e piano dell’offerta formativa del quale il regolamento costituisce norma e garanzia di attuazione. Entrambi sono strumenti fondamentali per delineare un sistema di regole condiviso nell’ambito dell’autonomia scolastica.

L’adesione a un regolamento condiviso fin dalla sua formulazione si configura per tutti come assunzione di responsabilità e di consapevolezza del proprio ruolo e del proprio contributo per migliorare l’organizzazione e la convivenza nella comunità scolastica.  L’esercizio della democrazia, infatti, è un diritto dovere che va appreso e praticato giorno per giorno fin dalla più tenera età.