Studenti del Liceo classico e linguistico a New York per il progetto Mun ricevuti in Municipio


19 marzo 2015

IMG_1861(1)        Sono stati ricevuti dal sindaco Romano Carancini, nella sala consiliare del Comune, gli studenti del Liceo classico e linguistico Leopardi di Macerata che hanno preso parte al progetto Model United Nations gestito dal National Collegiate Conference.

Grazie a questo progetto i liceali maceratesi hanno preso parte, accompagnati dall’insegnante di inglese Francesca Giorgetti, ad una simulazione dei lavori diplomatici nel palazzo dell’Assemblea Generale dell’Onu a New York.

Per il liceo maceratese si è trattato della settimana di partecipazione al  MUN e l’obiettivo è stato sempre lo stesso: l’opportunità di sviluppare progetti di internazionalizzazione.

La simulazione che i ragazzi hanno avuto modo di vivere è consistita nel rappresentare, durante una sessione di lavori dell’Assemblea Generale, il paese loro assegnato il Malawi, partecipando ai lavori delle varie commissioni.

Il sindaco si è complimentato con i giovani studenti e l’insegnante, sottolineando l’importanza di tali esperienze in grado di avvicinare le giovani generazioni ai problemi sociali, economici e politici che l’Organizzazione delle Nazioni Unite affronta ogni giorno per promuovere la cooperazione, il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Questi i nomi dei liceali che, selezionati dalla scuola in base al profitto scolastico e alla conoscenza delle lingue, hanno avuto modo di vivere un’esperienza interessante e formativa: Simone Greco (5°AR), Camilla Maracci (5°AR), Sara Antongirolami (5°AR), Federica Paolucci (5°AR), Marika Monteverde (5°BR), Agnese Taddei (5°E), Maria Bartoli (5°E), Veronica Bucosse (4°BR), Mirko Brandetti (4°E), Giulia Toscana (4°E), Giulia Antonelli (4°F), Matteo Leoni (4°F), Noemi Tartarelli (4°F) e Ludovica Zitti (4°F). Francesca Giorgetti invece la loro insegnante.

da http://www.comune.macerata.it/news/2015/studenti-del-liceo-classico-e-linguistico-a-new-york-per-il-progetto-mun-ricevuti-in-municipio