“Umbelievable!” Un viaggio da Atene a Venezia. Da Fidia a Damien Hirst.


 
Nel pomeriggio di giovedi 12 aprile, il Liceo Classico Leopardi di Macerata ha inaugurato la mostra fotografica “Umbelievable! Un viaggio da Atene a Venezia, da Fidia a Damien Hirst, mostra delle foto realizzate dalle classi IIIA, IIIB, IIIC e curata dalle studentesse Eleonora Palmieri e Giulia Corvaro.
Gli studenti, coordinati dalla professoressa di Storia dell’arte Anita Moretti, hanno voluto fondere due esperienze del loro ultimo anno scolastico, esperienze che li hanno portati a confrontarsi con realtà artistiche diverse, dall’Atene classica del Partenone e di Fidia fino alla Venezia della Biennale d’arte contemporanea e di Damien Hirst.
Per l’occasione, dopo i saluti della Dirigente prof.ssa Marcantonelli, sono intervenuti i professori Luigi Ricci e Roberto Cresti dell’Università di Macerata che hanno parlato rispettivamente del mezzo fotografico e del contenuto della mostra. Ricci ha richiamato l’attenzione sulla fotografia che, nel passaggio dall’analogico al digitale, mantiene la sua potenza di narrazione per immagini .Cresti, invece, ha sottolineato la forza della grecità e della figura di Odisseo che incarna i valori essenziali del viaggio e del mutamento. Si voleva cosi evidenziare  l’importanza del viaggio, da quello reale che i ragazzi hanno fatto a ottobre in Grecia e a novembre  a Venezia   a quello concettuale; da una verità chiara come quella della Grecia classica alla post-verità nell’arte del più importante artista vivente, il britannico Damien Hirst.
La mostra è permanente e situata nei corridoi dei quattro piani del Liceo Classico ed è visitabile anche nei pomeriggi fino alle 18:00.
La prof.ssa Anita Moretti e/o alcuni studenti saranno disponibili alla guida per illustrare il percorso espositivo.
Luigi Ricci e Roberto Cresti